Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘pasqua a riccione’

 

L’uovo venne adottato come simbolo pasquale perché rappresenta un ciclo di vita che si rinnova ed è quindi rappresentativo della resurrezione e della vita che continua anche dopo la morte, ma ricordiamo che fin dai tempi più antichi l’uovo fu considerato simbolo di rigenerazione e prima ancora della religione cristiana, fu adottato dalle diverse religioni pagane come simbolo di sacralità.

Secondo gli antichi infatti il cielo e la terra erano considerati due emisferi facenti parte dello stesso uovo e per questo le uova rappresentavano la vittoria della vita.

Gli egiziani consideravano l’uovo il fulcro dei quattro elementi principali dell’universo: acqua, aria, terra e fuoco.

Tra le tradizioni dei Romani vi era quella di sotterrare un uovo, dipinto di rosso, nel terreno per propiziarne la fertilità e quindi ottenere abbondanti raccolti.  I  Persiani usavano invece scambiarsi in dono uova di gallina nel periodo primaverile.

Nel Medioevo era usanza di buon augurio regalare le uova ai propri servitori.

In Germania, anche in passato, i genitori regalavano uova ai propri bambini insieme ad altri regali pasquali, mentre in Gran Bretagna gli adulti preparavano, per i figli, una piccola caccia al tesoro, di uova colorate tra i cespugli e l’erba del giardino, che secondo la leggenda tradizionale erano state nascoste dal coniglietto dispettoso.

La sorpresa nell’uovo …

Nel 1883 l’orafo Peter Carl Fabergé, ricevette dallo zar l’ordine di preparare un regalo speciale per la zarina Maria e fu così che nacque il primo uovo Fabergé: un meraviglioso uovo di platino ( il metallo più prezioso in assoluto) dentro al quale si nascondeva un altro uovo in oro, che a sua volta conteneva due doni preziosi, vale a dire una riproduzione della corona imperiale e un pulcino in oro.
Da allora l’ ”Uovo Fabergé” divenne famoso e prezioso, tanto che oggi sono bellissimi pezzi da collezione e nacque da quel momento l’usanza del regalo all’interno dell’uovo.

 

Perché a PASQUA si decorano le uova sode benedette?

L’usanza di decorare e colorare le uova si diffuse attorno al Medioevo, le decorazioni infatti rappresentavano la primavera e il suo rifiorire e tra i nobili signori divenne tradizione regalare uova artificiali, create con materiali preziosi come l’argento e l’oro e intarsiate di pietre preziose.

Come si decorano le uova?

Ogni cultura ha sviluppato modi differenti di decorare le uova: a volte si usano colori naturali per decorare uova sode che si intende mangiare e altre volte si svuotano invece le uova fresche, facendo due piccoli buchini alle estremità e se ne utilizza il guscio.

Per colorare le uova in maniera naturale farle bollire in un pentolino alla cui acqua è stato aggiunto un cucchiaio di aceto più:
– cipolla se si desira farle arancioni
– spianaci per farle verdi
– tè per ottenerle di colore giallo
– barbabietola cotta per averle rosa

Un’antica tecnica per decorare le uova consiste nell’attaccare delle foglie o dei fiori e poi farle bollire nel colore naturale, dopo la colorazione, staccare le foglie e i fiori rimarranno le stesse formine più chiare.

Sul semplice guscio vuoto è possibile colorare motivi floreali o geometrici con colori a tempera, pennarelli indelebili, oppure vi si possono appiccicare perline o fiorellini secchi con la colla o ancora usare piccoli adesivi in commercio.

 

Annunci

Read Full Post »

Anche se quest’ anno arriva con un pò di  anticipo rispetto gli anni scorsi siamo già pronti ad accogliervi con la  stessa  professionalità e l ‘ amore per il nostro lavoro che ci contraddistingue da sempre, felici di poter condividere con voi il primo week end di primavera..

Quale occasione migliore per concedersi qualche giorno di relax dopo il tepore invernale, assistere al” risveglio” della spiaggia dove vi aspettano i lettini per i primi raggi di sole o piacevoli passeggiate in riva al mare..

Ma Riccione non è solo una località balneare! È molto di piu’….

Trascorre la Pasqua a Riccione  significa avere la possibilità di vivere giornate ricche di emozioni scegliendo fra le mille occasioni di svago a vostra disposizione :

Ecco alcuni esempi

I Parchi Tematici

Tutta la Riviera Romagnola è ricca di  parchi  dedicati al divertimento

Il più famoso è sicuramente Oltremare, che si trova a Riccione nei pressi del casello autostradale.  La punta di diamante del parco  è sicuramente  la Laguna dei Delfini, dove, 2 volte al giorno, va in scena un’ emozionante spettacolo che vede protagonista  il famoso Ulisse, il “delfino curioso” della tv .

Per Oltremare, dispon ibili anche biglietti scontati presso la reception.( da verificare )

A Cattolica potete invece fare” incontri  ravvicinati “con Squali, Pinguini, Tartarughe nel  piu’ grande acquario dell ‘Adriatico : L’Aquario di Cattolica.  Una varietà incredibili di pesci proveniente dai mari di tutto il mondo vi stupirà con i suoi magnifici colori.

A Rimini invece si trova  Italia in Miniatura.   Il  più straordinario Parco Tematico mai esistente su un’area complessiva di 85.000 mq, dove in tutta la sua maestosa bellezza è rappresentato lo Stivale: con 270 perfette miniature, per la maggior parte in scala dal 1:25 a 1:50. Al di là delle Alpi, che incoronano il Bel Paese, sono state riprodotte le più famose città Europee, nonché giochi ed attrazioni esclusive spesso realizzate su progetti originali. Basti citare il treno su monorotaia “Arcobaleno”, “Venezia”, con il suo Canal Grande e Piazza S. Marco, fedelmente riprodotti ad un quinto delle reali dimensioni; “Pinocchio”, il viaggio dentro una delle più note fiabe italiane

Sempre a Rimini troviamo Fiabilandia, un parco divertimento  ispirato, come suggerisce il nome, al magico mondo delle fiabe, perfetto per le famiglie con bimbi piccoli. Tante attrazioni che rievocano la favole piu’ belle : Il Castello di Merlino, La Bahia di Peter Pan, le avventure di Capitan Nemo..

 

ARTE E CULTURA

Nei dintorni di Riccione, nell’entroterra romagnolo, si nascondono paesini e borghi deliziosi, che stregano con i loro castelli,le loro mure  le viuzze strette

Tra questi paesini ricordiamo Montefiore Conca, inserito di recente tra i cento borghi più belli d’Italia,  Montegridolfo,  Mondaino, ciascuno con il suo bagaglio storico e il suo castello o mura medievali.

In questi paesi storia, arte e cultura si inseriscono in paesaggi naturali incantevoli. A Verucchio così come a San Leo antiche rocche difensive troneggiano il territorio dalla cima di dolci colline con aria maestosa. Torriana con il suo Castello di Montebello è legata ad una leggenda davvero misteriosa, che solo chi avrà il coraggio di visitarne le mura potrà scoprire… ;

e poi ancora  la terra di Paolo e Francesca a GradaraMontescudo e la sua Rocca, ogni borgo dell’entroterra riminese e della Valconca e Valmarecchia regala davvero emozioni e riportano in vita il passato racchiuso tra le loro mura, tanto amate un tempo da personaggi come Tonino Guerra che li ha definiti “i Luoghi dell’Anima”

 e come non fare una visita all’affascinante San Marino   un’antica Repubblica costruita intorno al maestoso Monte Titano, con le sue tre torri, a pochi passi da Riccione.

Anche la vicina Rimini è un’interessante meta culturale: vi si possono ammirare tracce dell’epoca Romana come il maestoso Arco D’Augusto, la Domus del Chirurgo, Piazza Cavour con l’Anfiteatro così come elementi dell’epoca rinascimentale come il Tempio Malatestiano.

I Love Shopping..!

Quale periodo migliore della primavera per rinnovare i l proprio  guardaroba? E quale posto migliore per lo shopping  se non Riccione?
Viale Ceccarini è una vera e propria passerella di boutique, mentre il vivace Viale Dante e’ ricco di deliziosi negozietti per tutti i gusti

Cosa dire di piu? Se vi abbiamo incuriosito approfittate delle nostre offerte. Prenotando entro il 28 febbraio potete usufruire di uno sconto del 15%

Read Full Post »

Quest’anno la Pasqua arriva ad inizio aprile, dopo un freddo inverno appena trascorso, quando ormai la primavera è alle porte e le giornate sono più lunghe e soleggiate.
Riccione è pronta ad ospitare i numerosi eventi che si svolgeranno nell’arco di queste giornate pasquali, adatti a soddisfare le richieste di ogni ospite, dagli adulti, ai giovani fino ai bambini.

Riccione, una delle mete più scelte tra i giovani per il divertimento, organizzerà delle bellissime ed esclusive feste nelle nostre discoteche in collina e sulla spiaggia, inoltre i pub e i locali resteranno aperti fino a tarda notte.

Questo è anche il periodo della riapertura dei parchi tematici e del divertimento (lo spettacolare Oltremare a Riccione, Fiabilandia e Italia in Miniatura a Rimini e l’acquario Le Navi nella vicina Cattolica), dove le famiglie potranno godersi delle magnifiche giornate all’aria aperta.  Inoltre lo shopping e le passeggiate nel centro di Riccione a pochi passi dalle nostre strutture, una distensiva passeggiata nel nuovissimo Lungomare o un goloso tour dell’entroterra riminese, alla scoperta dei sapori tradizionali della Romagna impreziosiranno il vostro soggiorno.

Anche la nostra bellissima spiaggia 88-89 verrà allestita per l’occasione con lettini e teli da mare per farvi godere un po’ di sole durante le ore più calde della giornata.

Tante saranno le offerte e i pacchetti che vi proporremo per trascorrere il vostro soggiorno di Pasqua nelle nostre strutture: l’elegante Hotel Lungomare, il piccolo Hotel di charm Maestrale e gli appartamenti di classe sempre del Leardini Group.

Vi aspettiamo a tutti per la vacanza nella città che meglio rappresenta lo stile di ospitalità e servizio della Riviera Romagnola.

Read Full Post »