Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for novembre 2011

Dal 1 Ottobre 2011 ha finalmente riaperto a Riccione la discoteca Pascià, meta obbligata del popolo della notte fino a qualche anno fa e da poco riportata in auge da una nuova e spumeggiante gestione.

 

Per la stagione in corso infatti, sono previste tantissime novità, a partire dalla presenza di apprezzate  Dj come Lucy Stone e Nathalie Morel, presenze fisse nei locali più prestigiosi d’Europa come MINISTRY OF SOUND, EGG, FABRIC, THE WHITEHOUSE e SE ONE di Londra, HONEY CLUB di Brighton, INDIGO di Istanbul e PACHA di Ibiza e di personaggi della TV come Sara Tommasi, starlette e artisti vari.

 

Dedicato a chi vuole respirare l’elegante atmosfera del Pascià anche per cena, da quest’anno il suo bellissimo ristorante sarà aperto 5 giorni alla settimana con proposte sempre diverse e attente alle esigenze della clientela.

 

Lo staff e i prestigiosi ospiti soggiornano ogni fine settimana presso l’Hotel Lungomare di Riccione, a pochi passi dal salotto d’Italia viale Ceccarini, con cui è nata una collaborazione e per il quale gli ospiti potranno acquistare , anche on-line, pacchetti con l’ingresso in discoteca compreso.

 

 

Annunci

Read Full Post »

Solo poche settimane a dicembre, ormai già da settimane pregustiamo il Natale, ed è  subito ora di iniziare a progettare la notte di S Silvestro.

C’è chi sogna le vacanze, il meritato riposo dal lavoro, chi organizza la partenza per l’altra parte del mondo e chi raduna tutta gli amici per organizzare la notte del 31.

Cena a casa o al ristorante? Discoteca o party casalingo? Chi trascrive la lista degli ingredienti ed impazzisce per dividere i compiti, bisogna tessere la lista degli invitati e mettere insieme tutte le idee; ritorna sempre il solito pensiero: quanto è difficile mettere tutti d’accordo e quanto occuparsi dell’organizzazione!

Per fortuna la rete non ci abbandona mai e propone mille suggerimenti per venire in nostro aiuto!

Qua sulla Riviera Romagnola c’è solo l’imbarazzo della scelta, sia per il pre serata ed il dopocena rigorosamente dopo la mezzanotte.  Iniziando dal pre serata troviamo soluzioni per tutti,  gli affezionati del party casalingo  ad esempio possono approfittare dei menù take away, golosi, ricchi e vari come quello proposto dalla Locanda I Girasoli, una scorta di leccornie per aspettare il nuovo anno in compagnia!

La Locanda in realtà offre anche  la possibilità di divertirsi e cenare nel bellissimo Salone degli Ulivi, in effetti chi vuole abbandonare il tetto casalingo e magari prepararsi per andare nelle vicine discoteche può trascorrere la serata nella calda e scoppiettante atmosfera della Locanda.

Continuando a navigare sul net si trovano anche consigli di ottime cene negli hotel del centro di Rimini, Riccione e sul lungomare, si trova ad es una gustosa cena nell’atmosfera elegante del hotel Lungomare di Riccione, raffinato ed in un ottima posizione e poi le proposte per pensare di continuare a vivere la notte fino al mattino non mancano di certo.

E’ proprio il caso di non perdere tempo, radunare le idee ed aggiudicarci l’idea migliore per il nostro capodanno 2012!

Read Full Post »

Il nuovissimo Palacongressi di Rimini è fra i palazzi dei congressi più grandi d’Italia, con i suoi spazi attrezzati con le tecnologie più innovative e modulabili e gli arredi di alta qualità può accogliere qualsiasi tipo di evento.

Il centro congressi è composto da un auditorium dotato di sale che hanno una capienza da 20 fino a 6.000 posti, un altro padiglione che può accogliere fino a 4.000 persone ed infine il terzo padiglione offre una superficie espositiva di 4.800 mq.

Inoltre dispone di sale convegni polifunzionali da 20 a 300 posti, uffici per segreterie congressuali, sale per sessioni parallele, una sala stampa e un ristorante da 900 posti seduti.

Tanti sono gli eventi già confermati per il 2012 che avranno luogo proprio al Palazzo dei Congressi:  Roy Martina Experience Weekend sabato 11 e domenica 12 febbraio,  il 55° FONDAZIONE CASTAGNOLA – DENTAL TREY venerdì 23 e sabato 24 marzo, il GRANDE ORIENTE D’ITALIA venerdì 30 marzo e sabato 1 aprile, il SIMPOSIO INTERNAZIONALE DI OSTEOLOGIA da giovedì 19 a sabato 21 aprile e il  CONGRESSO SIMTI da mercoledì 23 a sabato 26 maggio.

 

Perché non approfittare di queste occasioni per trascorrere un soggiorno a Riccione?
L’Hotel Lungomare di Riccione, direttamente di fronte al mare e a due passi dal mitico Viale Ceccarini, è l’albergo ideale per il vostro soggiorno in Riviera.

 

Offre cinquantasei camere elegantemente arredate, tutte con vista mare mozzafiato diretta o laterale. All’interno degli hotel un ricco buffet di prima colazione per un buon giorno pieno di energia,spazio quotidiani nella hall  e su richiesta le sue testate preferite direttamente in camera al suo risveglio.

 

L’Hotel Maestrale, piccolo gioiello di ospitalità in Viale Carducci, offre ventisei camere, tra cui spiccano 10 Suite, sapientemente arredate in stile mediterraneo, con dettagli di vero pregio.

 

I confortevoli aparthotels del Residence Lungomare, l’ultima soluzione in fatto di ospitalità,  soddisferanno appieno  le vostre esigenze di riservatezza e tranquillità, con i raffinati appartamenti indipendenti, gli attici vista mare o la villetta con giardino.

Read Full Post »

 

Ritorna per il 5° anno consecutivo il Road Show Whirlpool, azienda leader nel settore degli elettrodomestici, presso il Palazzo dei Congressi dal 30 Gennaio al 3 Febbraio 2012.

La ristorazione sarà ancora una volta curata dal nostro catering I Girasoli, tra i servizi confermati le coffee station e i coffee break, i pranzi per lo staff e  gli ospiti  VIP che verranno realizzati presso la terrazza al 5° livello e di particolare impatto vorremmo evidenziare lo show cooking in cui vedremo all’opera i più importanti chef nella preparazione a vista dei più svariati piatti.

L’Hotel Lungomare e il Suite Hotel Maestrale che ospiteranno i partecipanti all’evento, garantiranno come sempre, un trattamento di riguardo!!!

Ancora una volta il nostro gruppo Leardinigroup ha avuto il piacere di essere partner di un prestigioso brand di livello internazionale.

Read Full Post »

Durante le festività di fine anno sono numerose le occasioni per ritrovarsi con amici e parenti e la vera protagonista delle feste è sempre la tavola.
E’ importante cercare di ricreare anche nella preparazione della tavola il calore e l’affetto che animano il Natale.
Una tavola festosa diventa un luogo di incontro, di ascolto, di emozioni, dove esprimere il piacere e la gioia di rimanere con gli ospiti. Il pranzo di Natale è un momento magico, da vivere con le persone care.
Non è necessario possedere oggetti costosi, come cristalli preziosi, argenterie e porcellane pregiate, basta un po’ di creatività, fai da te, spirito di iniziativa e fantasia, abbinato al buon gusto.

Un noto gastronomo francese del 1700, Raimond de la Rejnière, scrisse  che “non basta far sedere l’ospite a tavola e servirgli cibo abbonante, ma bisogna dedicare la massima cura anche all’apparecchiatura che deve essere consona al menù e all’occasione”.
Questa regola, seppure datata 1700, resta ancora valida e molto attuale.

I COLORI DELLA TRADIZIONE
In realtà non esistono delle regole rigide, ma le tradizioni vorrebbero che a Natale e anche a Capodanno sulla tavola ci sia il rosso, colore tipico del periodo natalizio.
Il rosso è il colore  della vita, dell’amore, del fuoco. Era anche il colore che rappresentava il Dio della Felicità, che dispensava ricchezza agli uomini.
Un abbinamento considerato intramontabile in questo periodo è quello del rosso e del verde.
Un altro buon abbinamento natalizio con il rosso è quello di accostarlo all’oro, che richiama il colore dei raggi del sole, così la magia è completa.

TOVAGLIA E TOVAGLIOLI
La scelta della tovaglia, insieme ad altri componenti, quali la disposizione dei piatti, dei bicchieri e delle posate, è fondamentale per creare una atmosfera calda e indimenticabile. Non è indispensabile possedere tovaglie di stoffa pregiata.
Se non si possiede una tovaglia con le decorazioni natalizie si può usarne una bianca, oppure rossa o verde, meglio scuro. Si può applicare facilmente un bordo, acquistabile in merceria, con i motivi a tema, magari con il filo d’oro.
I tovaglioli, che si mettono alla destra del piatto, dovrebbero essere di un colore coordinato oppure complementare alla tovaglia. Con il tovagliolo ci si può anche sbizzarrire in vari modi, anche un semplice dettaglio come un tovagliolo piegato in maniera insolita, è un modo veloce e pratico per personalizzare e definire la tavola imbandita a festa.
I tovaglioli si possono infilare nel bicchiere, oppure piegare in tanti modi diversi. Si può legare nei portatovaglioli appositamente creati per l’occasione, con coroncine, stelline di pizzo, ghirlandine, oppure legati con nastrini di raso intonati al resto degli elementi.

LE STOVIGLIE

Se non si possiede un servizio natalizio, meglio scegliere dei piatti semplici, magari bianchi.
I piatti si possono appoggiare su dei sottopiatti, anche semplici, intonati alla tovaglia e ai piatti, che si possono acquistare con poca spesa oppure anche realizzare in casa, con cartoni sagomati e decorati a piacimento.
Per i piatti ci sono due possibilità. Fare trovare in tavola il piatto per gli antipasti e mettere gli altri man mano, oppure mettere in tavola tutti piatti necessari, e cioè un piatto per le pietanze, una fondina per la pasta o la minestra, e il piattino per l’insalata, messo a sinistra del piatto piano.
I piattini da frutta si portano a tavola dopo aver levato la saliera, l’oliera e il pane.
Se si offre un dessert al cucchiaio si può lasciare che gli ospiti si servano da soli, oppure si possono preparare le coppette in cucina, corredando ogni coppa del suo piattino.

LE POSATE
Le posate si possono ornare con un fiocchetto di raso rosso, o di colore intonato alla tovaglia.
Le posate, tutte quelle che serviranno, vanno disposte intorno al piatto, nell’ordine delle portate, in cui verranno adoperate.
A destra del piatto il coltello normale, più a destra quello da pesce e il cucchiaio. A sinistra una forchetta nomale e in più una da pesce, se verrà servito.
In alto si mette il coltellino da formaggio-frutta, con il manico rivolto a destra, e sopra la forchettina da formaggio-frutta, con il manico a sinistra, il cucchiaio da dessert con il manico rivolto a destra.
Oppure si possono mettere solo le posate che servono e quelle relative a frutta e dessert si possono distribuire in un secondo tempo.
Le forchette e i cucchiai si mettono con la punta rivolta verso l’alto e i coltelli con la lama rivolta verso il piatto.

I BICCHIERI
I bicchieri andranno messi in base a quanti vini saranno serviti durante il pasto. Si possono mettere il necessario, cioè due, per acqua e vino, e poi aggiungere eventualmente gli altri in seguito, se necessario.
Acqua e vino vanno messi nelle caraffe. Non solo rende il tutto più fine ma in questo modo il vino sprigionerà meglio tutto il suo aroma.

I SEGNAPOSTO
Davanti ad ogni piatto si può mettere un segnaposto creato in casa. Semplici, ma di ottimo effetto sono quelli di materiale naturale, come ad esempio le coppette oppure i bicchieri da whisky riempiti con foglie, noci, ghiande, lenticchie o piselli secchi, fiori secchi, rametti, eccetera.
Oppure si possono preparare delle figurine di pasta di sale, biscottini e dolciumi vari, pacchettini regalo d’argento o dorati.

IL CENTROTAVOLA
Un centrotavola semplice contribuisce a trasformare una tavola in qualcosa di speciale ed unico. Si può usare della frutta colorata o dei fiori freschi o essiccati. Si può partire da un oggetto che piace particolarmente, come ad esempio un candeliere e poi personalizzarlo, basteranno pochi fili dorati a cascata, abbinati a lucine oppure gocce e pendagli di cristallo.
Se si ama il classico, si può riscaldare il pranzo con il tocco della tradizione, costruendo una corona con rami di abete, dove infilare bacche e pigne dorate, roselline rosse essiccate, qualche fiocchetto di stoffa o di raso e infine quattro candele, rosse e o bianche, simbolo delle settimane dell’Avvento.
L’importante che il centrotavola sia basso, in modo che non impedisca agli ospiti di guardarsi in faccia, troneggiando al centro della tavola.
E’ un errore sovraccaricare la tavola con troppi elementi decorativi, candele, fiori o altri oggetti. E’ consigliabile usare colori che si armonizzino tra di loro, così che tutto l’insieme si presenti semplice e allo stesso tempo fine, senza appesantire troppo lo sguardo.

Read Full Post »

Organizzare un bel matrimonio richiede tempo è per questo che il gruppo Leardini che si occupa di organizzare matrimoni da circa 20 anni, ha diverse iniziative in corso per aiutare gli sposi 2012 .

Abbiamo appena partecipato con uno stand presso la Fiera Non Soli Sposi al 105 Stadium di Rimini, lo scorso 30 ,31 ottobre e 1 novembre,il nostro spazio ha attirato la curiosità di diversi sposi per l’originalità della presentazione, per i Wedding Coupon proposti e omaggiati a tutti quelli che confermano le Nozze nelle nostre location o con il servizio dei Girasoli Catering.

Inoltre abbiamo anche distribuito  l’Invito ai week end dedicati agli Sposi alla Locanda I Girasoli il prossimo sabato 19 e domenica 20 novembre dalle ore 15.00 alle ore 20,00 e a Villa Mattioli il sabato 3 e domenica 4 dicembre prossimo.

Il sabato 19 e la domenica 20 apriremo le porte della Locanda allestendo i nostri spazi  vestiti a nozze, con le  tavole imbandite, la confettata e con l’occasione offriremo un cocktail buffet per fare assaggiare le nostre delizie. Naturalmente, saremo a disposizione per conoscere  vostri desideri ed aiutarvi a programmare le vostre nozze.

Vi aspettiamo!

Read Full Post »